16 marzo 2005
Pubblichiamo il testo di un esposto alla procura della Repubblica inviatoci da gruppo di docenti precari contro un consorzio universitario relativamente ai corsi di specializzazione che assegnano 3 punti in graduatoria. Per rispettare la privacy abbiamo cancellato i nomi di entrambe le parti

Spett.le Procura della Repubblica
00100 - ROMA

I sottoscritti [...], insegnanti a tempo determinato, così come identificati in calce, con la presente portano a conoscenza del Procuratore della Repubblica quanto segue:

- La L. 143/04 recante disposizioni in materia di graduatorie permanenti, prevede nella Tabella per la valutazione dei titoli, Art. 1, lettera C. 11 "Per ogni diploma di specializzazione o master universitario o corso di perfezionamento universitario di durata almeno annuale, con esame finale, coerente con gli insegnamenti cui si riferisce la graduatoria sono attribuiti punti 3";

- La stessa Legge risulta carente riguardo a tipologia, durata e caratteristiche dei corsi, specificando soltanto che questi devono avere durata almeno annuale;

- La [...], ente universitario accreditato dal MIUR, ha attivato corsi di perfezionamento annuale per ciascuna classe di concorso, prevedendo un impegno didattico di 310 ore di corso "on line" e un impegno economico da parte degli iscritti pari a € 500,00. L'attestato conseguito consentiva, come già in passato, l'attribuzione di 3 punti aggiuntivi nella graduatoria permanente.

- Il 24 novembre 2004, dopo la scadenza del termine per l'iscrizione ai suddetti corsi (5 novembre 2004) il Consiglio Universitario Nazionale (CUN), in una nota al Ministero della Istruzione Università e Ricerca (MIUR) esprimeva parere contrario alla attribuzione di 3 punti, per corsi la cui durata sia inferiore alle 1500 ore, corrispondenti a 60 crediti formativi.

- Il 25 novembre 2004, [...], in seguito al parere del CUN, istituiva "Corsi di Perfezionamento Specialistico" per ciascuna classe di concorso, della durata di 1500 ore, per l'acquisizione di 60 Crediti Formativi e proponeva, con lettera pubblicata sul sito [...], agli iscritti per l'a.a. 2004/2005, una opzione per il passaggio ai suddetti Corsi di Perfezionamento Specialistico, da esercitarsi entro il 31 gennaio 2005. Il passaggio richiedeva un impegno economico aggiuntivo pari a € 200,00.

- La [...]ha, comunque, accettato il passaggio al corso specialistico fino al 28 febbraio 2005, purchè si versasse, entro tale data, il contributo aggiuntivo previsto;

- Con nota dell' 8 febbraio 2005, il MIUR recepiva il parere del CUN, definendo Annuale "il corso che abbia impegnato il corsista per 1500 ore, permettendogli l'acquisizione di 60 Crediti Formativi";

- I Corsi di Perfezionamento Specialistico predisposti dalla [...] prevedono, per il raggiungimento del suddetto monte ore "otto cicli di attività, dedicati alla trattazione della materia specialistica oggetto del corso e alle sue modalità comunicative in una situazione di apprendimento", attraverso lo studio di materiale didattico (dispense), fornito dallo stesso consorzio e l'approfondimento della materia specialistica su bibliografia, anch'essa fornita dal consorzio, nonché la redazione di 8 tesine dattiloscritte, una per ogni ciclo di attività, più una tesi finale, dattiloscritta (opzione A). In alternativa, lo svolgimento di un "Corso di Comunicazione, corrispondente a 1500 ore, su supporto informatico (CD-Rom), esaustivo della materia, inviato integralmente dal Consorzio e comprensivo di tutti i temi relativi, dall'analisi dei processi comunicativi fino alle modalità della comunicazione in classe", più una tesi finale, dattiloscritta (opzione B)

- In entrambi i casi, il termine del corso, per coloro che intendessero sostenere l'esame finale ad aprile, cioè in tempo utile per la riapertura delle graduatorie permanenti, veniva fissato alla data del 15 marzo 2005;

- Successivamente, l'opzione A veniva cancellata dal consorzio, con la seguente motivazione: "non ci sono i tempi tecnici per la redazione delle 8 tesine". Rimane valida l'opzione B;

- i nuovi Corsi di Perfezionamento Specialistico, istituiti dalla [...] per l'anno accademico 2004/2005 non constano effettivamente di 1500 ore di aggiornamento. Invero, dal 1 febbraio al 15 marzo 2005, termine ultimo per la consegna della tesi finale, per coloro che si sono iscritti entro il 31 gennaio, intercorrono 43 giorni di 24 ore, tra lavorativi e festivi, per complessive 1032 ore; dal 1 al 15 marzo, per coloro che si sono iscritti entro il 28 febbraio le ore, sempre considerando un impegno pari a 24 ore su 24, risultano solo 360. Destinatari del corso sono gli insegnanti, pertanto, detratte le ore lavorative (18 ore settimanali, per 6 settimane, pari a complessive 108 ore), nella migliore delle ipotesi residuano 924 ore, nella peggiore soltanto 252, senza considerare i tempi fisiologicamente destinati al sonno e alle altre esigenze fondamentali di vita.

- i Corsi di Perfezionamento e di Perfezionamento Specialistico della [...] non consentono un reale aggiornamento professionale. In effetti, il materiale didattico inviato agli iscritti è quanto meno obsoleto: le dispense fornite dal consorzio, di cui abbiamo potuto avere visione, risalgono ad anni compresi tra il 1992 e il 1995. E questo vale indistintamente per corsi relativi a differenti classi di concorso.

Gli scriventi chiedono al signor Procuratore della Repubblica che prenda in esame i fatti sopra esposti, qualora questi possano configurare illecito.
Gli scriventi chiedono, altresì, di avere comunicazione in caso di archiviazione e, a tal fine, eleggono domicilio presso[...] [...].